Pagine

lunedì 22 luglio 2013

COME DIFENDERSI DAL CALDO


Quando arriva questo periodo ,mi viene in mente il mio papà, non è che io penso a mio padre solo in estate , è solo che il caldo era una cosa che papà soffriva molto però non si lamentava, lo gestiva come poteva  e senza  condizionatori ne ventilatori, me lo ricordo mentre passeggiava nel grande corridoio della sua casa col suo intercalare che faceva ridere tutti "po-po-po"

Comunque il caldo e soprattutto l'umidità è una cosa molto fastidiosa sia per gli anziani che per i bambini, ma in generale è una cosa che infastidisce tutti, soprattutto la sottoscritta.

L'estate significa  afa, disagio, sensazione di gambe pesanti, poca concentrazione, quando fa molto caldo si è soggetti a cali di pressione, a colpi di calore, a malesseri.

Che fare allora per difendersi dalla calura? Piccoli accorgimenti alla portata di tutti

-E' importante bere , l'acqua naturale  è la scelta migliore, quella frizzante potrebbe provocare gonfiori e smorzare la sete, berne almeno  2 litri al giorno.
-Evitare le bevande ghiacciate bevute d'un fiato
-Tutte le bevande dolci come succhi di frutta , spremute, frullati, andrebbero eliminati perché contengono molti zuccheri e aumentano la calura, come pure gli alcolici che fanno aumentare la sudorazione.
-E' importante l'alimentazione, quindi evitare cibi grassi, insaccati, fritture, prediligere frutta di stagione e verdure, scegliere  i sistemi di cottura semplici al vapore o alla griglia.
-Alcuni vegetali come il melone , le pesche, le albicocche, i pomodori sono ricchi di potassio e di sodio che aiutano a  mantenere idratato l'organismo.
-Preferire il pesce alla carne chè contiene Omega 3 e protegge la circolazione del sangue.
-Uscire da casa solo nelle ore meno calde , questa è una regola che dovrebbero seguire tutti, le donne per fare la spesa, le mamme per portare i bimbi a passeggio, gli anziani per fare la passeggiata.
-Tenere sempre un po di scorte a casa per non essere costretti a uscire all'ultimo momento.
-Rendere le abitazioni confortevoli cercando di mantenerle sempre fresche, utilizzando il climatizzatore ,mantenendo costante la temperatura per evitare bruschi cambiamenti  che esporrebbero a malesseri e disturbi alle vie respiratorie.
-E' possibile utilizzare il classico ventilatore a pale o a soffitto che non abbassa la temperatura ma muove l'aria regalando un senso di freschezza.
-Tenere durante il giorno le imposte socchiuse in modo da evitare che entri l'aria rovente e lasciarle aperte durante la notte
-Vestirsi con indumenti di colore chiaro e tessuti naturali evitando i sintetici che trattengono il calore.
- un modo per trovare sollievo dalla calura è una bella doccia che non deve essere fredda perché dopo il refrigerio iniziale si rischia di sentire ancora più caldo.

Questi sono i consigli per chi è costretto a restare in città ,io  devo dire la verità, ho la fortuna di essere ospite in  una casetta al mare di mia suocera che ha un bellissimo giardino non molto grande ma pieno di piante e alberelli da frutta e quindi il caldo in questa situazione si soffre molto meno.
Buona estate a tutti e l'augurio di trovare una socera come la mia