Pagine

lunedì 4 giugno 2012

RICETTA DIMAGRANTE

io sono la classica persona perennemente  a dieta , le persone che  mi conoscono , i miei figli, i miei colleghi sanno che  sono sempre a dieta.
Inizio immancabilmente la dieta di lunedi e la interrompo bene che vada mercoledi, perchè dite voi?  le scuse sono tante, 1) arriva all'improvviso un figlio, che faccio lo posso lasciare digiuno?Se preparo qualcosa di buono, che faccio lo lascio da solo? no mi devo sacrificare.. peccato avevo iniziato la dieta.2) resta qualcosa del giorno prima e che faccio la butto?
Qualche volta sono riuscita ad ottenere dei  buoni risultati, l'anno scorso mi ero impegnata ,sono anche andata dalla dietologa, mi aveva prescritto una dieta che avevo seguito e sinceramente avevo perso 5 chili, per perdere quei chili ci sono voluti cinque mesi ,in quanto tempo pensate che li abbia recuperati?  in meno di una settimana e questa volta non riesco proprio a perderli.
Che ci posso fare se sono golosa? i dolci sono la mia passione e anche la mia rovina e la cioccolata? ,vado matta per i formaggi e per i primi piatti, insomma mi piace tutto quello che maggiormante fa ingrassare e la cosa peggiore, e lo riconosco, non conosco le mezze misure, se inizio qualcosa la devo finire subito.
Sulle  varie diete sono documetatissima, la mediterranea, quella a zone, dukan,  scarsdale, le conosco tutte ma con risultati pessimi.
L'altro giorno leggendo una rivista un po vecchiotta mi sono soffermata su un articolo: "Le Giapponesi non ingrassano" Nel paese del Sol Levante ,infatti , le preoccupazioni legate alle cure dimagranti sono un nonsenso.La spiegazione l'ha fornita il professore Li-Shu-fun di Hong Kong , specialista in problemi dietologoci, il quale ha condotto uno studio sull'alimentazione delle donne giapponesi ed è giunto alla conclusione che la loro invidiabile linea è dovuta unicamente alle dieci tazze di tè che ogni giorno esse sorbiscono.In particolare lo studioso,ha potuto dimostrare che il tè, tramite il sistema nervoso vegetativo, giunge a dare ,per quanto riguarda le funzioni digestive, la sazietà completa allorchè se ne superino un certo numero di tazze.In altri termini il tè toglierebbe l'appetito.
Questo è un esperimento che ciascuno di noi può ripetere per proprio conto con facilità semplicemente provando a bere alcune tazze di tè prima di un pasto.
Che dite proviamo? Possibile che basta cosi poco?D'altra parte pensandoci bene io una cinesina grassottella non l'ho ancora incontrata.E se fosse questo il metodo ideale?
Be da domani a dieta , questa volta dieta cinese.....