Pagine

lunedì 18 giugno 2012

UNA MERAVIGLIOSA DOMENICA,

Oggi ho trascorso proprio una bellissima giornata ,salvo un piccolo inconveninte, la mia macchina fotografica ha deciso di lasciarmi sul più bello, per cui ho pochissime foto da proporVi.
Un'amica, che fa parte di un'associazione che si occupa di  ragazzi diversamente abili, mi ha invitato a trascorrere una giornata con i ragazzi in un Agriturismo a Guardavalle, un paesino della fascia Jonica.
Non ero molto convinta anche perchè oggi è stata una giornata caldissima ma vi dico la verità mi sono ricreduta ,è stata una giornata piacevole che mi ha rilassato e molto arricchito.
Il posto, l'Agriturismo Fassi, si trova su una collinetta, immerso nel verde degli ulivi ,la struttura antica dispone di uno zoo domestico e di un'azienda agricola con certificazione biologica.
Il soggiorno è reso piacevole dal silenzio dei luoghi e salutare dall'assoluta assenza di qualsiasi forma di inquinamento.
C'è la possibilità di fare passeggiate a piedi o in bicicletta oppure cavalcate a cavallo fino alla vicina spiaggia.
L'agriturismo è dotato di un maneggio,piscina coperta,bauty farm .
Fattoria didattica "scuola in fattoria",propone stage formativi sul metodo di coltivazione biologica.
Offre una cucina tipica della zona caratterizzata dalla freschezza dei prodotti che provengono dall'allevamento e dall'orto della stessa azienda.
Nel contesto del complesso sorge il "Museo Pietrarotta"che espone in progress oggetti della civiltà contadina ed ospita una sezione dedicata alla storia dell'arte e dei mestieri del territorio calabrese."Guardare al futuro recuperando il passato".



Gli oggetti esposti sono testimonianza di un mondo scomparso, la loro funzionalità ormai dimenticata narra la storia di chi ha trascorso l'esistenza in una società dove cose, animali ed uomini , avevano un significato diverso.



L'esposizione della civiltà rurale del luogo va quindi al di là del suo impegno folkloristico,proponendo spunti per una passeggiata lungo i sentieri del tempo.



Nella visita del complesso siamo stati accompagnati da una splendida guida che con la sua spiegazione, accurata e competente è riuscita ad incantare e a tenere impegnati i ragazzi , che con grande nostra meraviglia, l'hanno seguita con  attenzione e ammirazione, facendo domande pertinenti.

A questo punto la macchina fotografica ha deciso di lasciarmi.

Abbiamo portato i ragazzi a visitare lo zoo e vi assicuro che è stata una grande emozione  guardare la gioia che sprigionava dai loro  occhi mentre osservavano i vari animali , come le oche, i maiali, i cinghiali, gli asinelli, poi la gioia è esplosa quando hanno saputo che avrebbero potuto fare un giro sul cavallo , uno alla volta sono riusciti a salire naturalmente con l'aiuto di un istruttore, alcuni ragazzi con patologie più gravi erano accompagnati dai genitori , io mi sono emozionata nel vedere  una ragazza , meglio una donna, che è voluta salire contro il parere della mamma terrorizzata che la figlia potesse cadere, lei con mille attenzioni è stata fatta salire, alla fine del giro è andata dalla mamma felice gridando "mamma hai visto non sono caduta".
Nel pomeriggio i ragazzi sono stati accompagnati in piscina e alcuni di loro hanno fatto un bagno,o per meglio dire si sono scatenati in piscina.
A fine giornata eravamo tutti stanchi ma assolutamente contenti e soddisfatti per la riuscita della gita .
E' bastato poco per fare felici dei ragazzi cui la vita non è stata molto clemente  e vedere la loro felicità, la gioia che sprizzava dai loro occhi è stato il coronomamento di una bellissima domenica.