Pagine

mercoledì 26 febbraio 2014

TAGLIATELLE AL RAGU'

Oggi domenica ho deciso di fare le tagliatelle, non quelle di nonna Pina , ma le mie, le tagliatelle di Anna.

Non li facevo da parecchio quindi mi è servito un po'  di tempo per organizzarmi. Ho costretto mio figlio ad uscire con il mio bel cagnolone, cosi  ho potuto dedicarmi al mio piatto.

Intanto ho preparato il ragù, ho  messo un po' di olio  extra vergine in una pentola larga e ho fatto rosolare i pezzetti di carne , 2 pezzetti di coscia di vitello,2 di coscia di maiale, un pezzetto di salciccia , un pezzetto di pancetta, una costina di maiale, ho aggiunto la  cipolla  tagliuzzata e infine il sugo di pomodoro, un po' di sale e un pizzico di zucchero e ho fatto cuocere per almeno un'ora.

Non è sicuramente il ragù che facevano i miei nonni o  mia suocera, mi ricordo che lei la domenica cucinava questo piatto , lo preparava la mattina presto e a mezzogiorno  ancora bolliva.

Io lo faccio cuocere  un po meno però utilizzo la pentola di terracotta che mi ha regalato lei. Per un buon ragù , a parte la qualità della materia prima, questo tipo di pentola è l'ideale.







Per la pasta ho utilizzato:

350 gr. di farina 00 
3 uova
un cucchiaio di olio extra vergine





Ho messo  la farina su un piano di legno e in mezzo ho versato le uova, le ho sbattute con una forchetta e ho incorporato poco per volta la farina, ho aggiunto il cucchiaio di olio e quando la farina è stata completamente assorbita ho cominciato ad impastare.

Bisogna impastare bene e a lungo finchè la pasta non risulta liscia e morbida quindi ho formato una palla






 l'ho avvolta nella  pellicola, l'ho lasciata riposare per almeno un'ora



poi ho utilizzato la macchinetta per stendere la pasta.




alla fine ho ottenuto la mia eccellente sfoglia, 




quindi ho provato  i formati che mi offriva la macchina e cosi, ho fatto un po' di tagliatelle e l'altra metà di vermicelli






ed ecco il mio bel piatto di pasta al ragù





Vi è venuta l'acquolina in bocca?