Pagine

domenica 29 luglio 2012

I NONNI

Scrivo questo post perchè l'altro giorno ho letto qualcosa su questo argomento che mi ha fatto veramente rattristare e diciamo anche incazzare.

Una giovane madre scriveva su un post che i nonni dei suoi bambini erano diciamo un poco invadenti , legati a idee assurde che non vanno più di moda, come i pantaloni a zampa di elefante o le spalline enormi.

"Basta ormai questi signori si devono fare una ragione perchè sono invecchiati,  tutte le loro teorie sono ormai passate di moda non vanno bene per l'epoca moderna.

Quindi questi signori dovrebbero limitarsi a fare i nonni , prendere e portare i figli a scuola ,al parco al cinema,regalare immensi giochi da tenere poi a casa loro."


La stessa dolce fanciulla qualche settimana fa ,in un altro post ,descriveva la sua felicità perchè i nonni si erano portati i figli al mare per una settimana, quindi lei era felice di poter trascorrere il tempo da sola con il marito, non aveva nemmeno nostalgia dei figli perchè comunque li sapeva in buone mani.


E allora dov'è la coerenza? I figli di oggi e non solo di oggi, per fortuna però non sono la maggioranza, vogliono "a vutti china e a mughieri mbriaca"(la botte piena e la moglie ubriaca), cioè vorrebbero i nonni a disposizione quando servono , ad accudire i nipoti, a soddisfare i bisogni di entrambi con la museruola , cioè i nonni dovrebbere stare in silenzio, senza poter esprimere una loro idea o un disappunto e quando non servono a cuccia senza recriminare.

I nonni sono una cosa che se non ci fosse bisognerebbe inventarla, che siano diretti o suoceri sono la stessa cosa, sono persone che hanno lavorato, cresciuto i figli e  si rendono  disponibili a dare una mano alla nuova famiglia pur con grande fatica, considerata l'età non più giovane.

Sono persone che danno senza chiedere niente in cambio e non perchè "altrimenti non saprebbero che fare " come se i figli facessero loro un piacere perchè comunque li tengono occupati.

Questa è semplicemente mancanza di gratitudine, non avere il coraggio di dire grazie, non avere il coraggio di chiedere, di doversi sottomettere ad altri.

Io ho cresciuto quattro figli e ho avuto una grossa mano dai nonni che ho avuto a disposizione in qualsiasi momento ne ho avuto bisogno, sicuramente abbiamo avuto divergenze però in momenti particolari i bambini hanno avuto accanto persone cho  gli hanno voluto bene.

Non so ,anzi non penso che riuscirò a fare con i miei ipotetici nipoti, quello che hanno fatto i nonni per i miei figli.

E comunque quando si ha bisogno perchè ricorrere ai nonni? si potrebbe scegliere qualche bella baby sitter, pagarla profumatamente , quella sicuramente farà contenti tutti, asseconderà i vostri desideri, controllerà i vostri figli per come le avrete ordinato, e non ve la troverete fra i piedi e sopratutto non dovete per forza sopportare i pantaloni a zampa che staranno a cuccia.

Quindi facciamo vivere ai nonni la loro vecchiaia serena e noi beamoci della nostra onnipotenza, del nostro saper fare,delle nostre idee che sono sicuramente all'avaguardia risolvendo i problemi senza l'interferenza di persone ormai superate.