Pagine

domenica 3 novembre 2013

NOSTALGIA CANAGLIA

Vi è mai capitato di alzarvi con la cosiddetta luna storta? Ieri    è stata proprio  una giornata nata male , ho dormito male e il risveglio è stato pessimo.

Mi sono alzata più stanca di quando mi ero coricata, mi aggiravo smarrita per casa, una casa vuota, ormai i miei figli sono tutti fuori e io sono rimasta praticamente sola in compagnia del mio adorato cagnolino , che guarda caso anche lui era stranamente silenzioso.

Mille pensieri si affollavano nella mia mente, mille ricordi e la malinconia ha preso il sopravvento.

Ho fatto il giro delle stanze tutte vuote e in perfetto ordine.

Fino a qualche anno fa quelle stanze erano irriconoscibili, libri dappertutto, borsoni , tute sparse sulle sedie, le scrivanie  stracolme di fogli, penne, pennarelli, computer perennemente accesi , quante arrabbiature per quel disordine.

Ritornavo dal lavoro nel tardo pomeriggio, e la casa era un cantiere, dovevo chiedere il permesso per poter utilizzare il tavolo della cucina anche quello occupato , adesso invece le stanze sono perfette, quell'ordine che tanto avevo sognato adesso quasi quasi mi infastidisce.

Dovevo cercare qualcosa che fosse fuori posto e secondo voi dove l'avrei potuta trovare?
Mi è bastato aprire un armadio . Mi sapete dire come fa una casa ad essere vuota quando invece gli armadi sono stracolmi?

Ma che incongruenza è questa? Avrei dovuto trovare armadi liberi, invece no , sono ancora più pieni di quando i ragazzi erano a casa.

Perché all'epoca era tutto sotto  controllo, poi gli spazi erano quelli , quindi ci si doveva adattare.

Adesso invece ognuno vive nel suo appartamento, naturalmente piccolo, ma stracolmo di cose utili e soprattutto inutili , cose che  alla prima occasione tornano alla casa di origine., "adesso non mi serve ma potrebbe tornarmi utile, non lo fate sparire" e giù montagne di roba.

Per non parlare delle nuove abitudini , non si dorme più nel lettino ma in un comodissimo lettone  quindi tutte le migliaia di lenzuola e coperte di lettino sono accatastate in attesa di giudizio.

Qualche variazione al tema devo dire che l'ho già apportata, infatti con la mia bella macchina Singer ho provato ad unire due trapuntine per realizzarne una da lettone e devo dire che il risultato è stato sorprendente, adesso con la stoffa che è rimasta voglio provare a fare dei cuscini per le sedie della cucina.

Allora mettiamo da parte la nostalgia, i pensieri tristi ,"domani è un altro giorno, si vedrà"