Pagine

lunedì 28 ottobre 2013

COME CONDIRE L'INSALATA

Salse per condire le insalate ne esistono tante con variazioni pressoché infinite, ma per il successo di un'insalata il vero segreto è la preparazione di base.

La  vinagrette più nota comprende l'aceto fra i suoi componenti che deve essere di puro vino bianco o rosso a seconda dell'utilizzo

Esiste la versione , altrettanto diffusa e corretta , con il limone ( citronette) che soddisfa il palato di coloro che sono astemi oppure, molto più semplicemente, non amano il gusto dell'aceto.

In entrambi i casi, una delle condizioni affinché il condimento sia perfetto consiste nell'emulsionare tutti gli ingredienti della salsa prima di condire l'insalata affinché nessun elemento prevalga sull'altro.

Le insalate ,inoltre , non amano essere condite in anticipo: si afflosciano perdendo tutta la loro fragranza

Sapete come recita un detto antico per definire un corretto modo di condimento?

" prodigo per l'olio,  avaro per l'aceto o il limone, saggio per il sale, e  folle per il pepe"

Per la vinagrette classica servono

4 cucchiai di olio
1 cucciaio di aceto, un pizzico di sale e un pizzico di pepe appena macinato

Mettere in una ciotola il sale, il pepe e l'aceto, mescolare finchè il sale non si sarà sciolto completamente , sbattere leggermente con una forchetta fino a quando  la salsa non si sarà bene emulsionata

Per la citronette il procedimento è uguale , basta sostituire l'aceto con il limone.